Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)
h2o drink service

Cosa bevi è più importante di quanto bevi!

Ogni atleta sa che deve bere acqua in abbondanza.

Ma quanta? Quando? Ci vuole un integratore o è sufficiente bere solo acqua? Questo è fondamentale per gli atleti che vogliono lavorare sodo migliorando la performance. Il corpo umano ha bisogno d'idratazione per rimanere idratato e recuperare l'acqua che si perde attraverso il sudore. Ha anche bisogno di acqua per mantenere tutti i suoi muscoli in attività, compreso il cuore. E la disidratazione è una condizione medica pericolosa.

Ecco alcuni suggerimenti importanti su come un atleta dovrebbe rimanere idratato.
Quando si parla di rimanere idratati, normalmente ci si concentra su quanta acqua bere. La quantità dipende a seconda dell'individuo, nonchè in relazione ai tipi di esercizi che si stanno facendo, ma l'American Council on Exercise raccomanda di bere dai 0,20 a 0,30 litri di acqua ogni 10-20 minuti durante gli esercizi.

Ma troppo spesso, gli atleti non bevono fino a quando hanno sete, e poi bevono enormi quantità di acqua. Questo non è il modo migliore per rimanere idratati. La sete, dopo tutto, è un segno che il vostro corpo non ha abbastanza acqua. Un atleta deve evitare di essere in quello stato.

Gli atleti dovrebbero iniziare ad idratarsi un paio di ore prima, quindi fare pause regolari per bere durante l'allenamento, sia che si abbia sete o no.

Se siete ancora preoccupati che non bevete ancora acqua a sufficienza, la cosa migliore da fare è controllare le urine. Se la vostra urina è di colore scuro, non si beve abbastanza acqua indipendentemente da quanto ci si allena.
Per quanto gli atleti si preoccupano per la mancata disidratazione, è possibile affrontare complicazioni di salute da bere troppa acqua dopo lunghi periodi di esercizio. Oppure, per essere più precisi, da acqua potabile, non ingerendo abbastanza sodio ed elettroliti.

Ricorda, il sudore è una combinazione di acqua e sale. Il corpo ha bisogno di entrambi, e il sale aiuta a mantenere l'idratazione attraverso l'osmosi. La maggior parte delle persone non devono preoccuparsi della mancanza di sodio dopo un allenamento regolare, ma un allenamento prolungato della durata di diverse ore può portare a squilibri di sodio. Nel peggiore dei casi, questo può portare a iponatriemia, i sintomi possono includere mal di testa, vomito e confusione.

Che cosa significa questo per l'idratazione di un atleta? In primo luogo, anche se l'acqua potabile si beve normalmente, gli atleti che si allenano per diverse ore dovrebbero consumare un integratore con elettroliti.

Inoltre, gli atleti dovrebbero assicurarsi di includere abbastanza sodio nella loro dieta. Ci sono tanti modi sani per ottenere sodio, tra cui le olive, sottaceti, carote e prodotti lattiero-caseari. L'assunzione regolare di sodio aiuta il processo di acqua nel corpo per rimanere idratati durante l'attività fisica.
Gli atleti possono essere perdonati per pensare che rimanere adeguatamente idratati sia difficile. Ma non è così complicato.

Se si sta lavorando per un periodo di circa un ora, il consumo di acqua normale va bene. Non si deve aspettare fino a quando si ha sete, ma solo bere acqua regolarmente. Mentre, se l'allenamento dura più a lungo di un ora, meglio assumere un integratore con elettroliti e sodio, perchè il vostro corpo ha bisogno di rimanere idratato regolarmente.

L'acqua è la bevanda migliore che chiunque, atleta o no, possono consumare nella vita quotidiana. Da bere regolarmente, gli atleti possono garantire che si esibiranno alla massima capacità nel raggiungere i loro obbiettivi. 

L'acqua l'elisir di lunga vita! Acqua del rubinetto o acqua in bottiglia? Vedi tutti gli articoli